Contattaci

Dorgali e Cala Gonone Le foto di tutte le spiagge del Dorgali e dintorni Itinerari a Dorgali e Cala Gonone Scopri Dorgali e Cala Gonone Pizzerie, Ristoranti a Dorgali e Cala Gonone
Case vacanza, Bed and Breakfast, Agriturismi, Campeggi, Hotels, Residences a Dorgali e Cala Gonone Bibliografia su Dorgali e Cala Gonone Eventi, sagre e feste a Dorgali e Cala Gonone Prodotti tipici di Dorgali e Cala Gonone Links

Paesi di Cala Gonone, Dorgali e dintorni

 >> HOME >> I PRINCIPALI PAESI NEL GOLFO DI OROSEI

Il Comune di Dorgali e la sua Frazione a  Mare di Cala Gonone
Tel. Comune
0784-927200
Sito Ufficiale
www.dorgali.it 




Artigianato, agricoltura, allevamento e turismo sono i cardini dell'economia di Dorgali che è considerato il principale centro dell'artigianato e soprattutto del turismo della Barbagia. Ciò grazie al suo ambiente naturale ed alla fama turistica della frazione marittima di Cala Gonone, punto di partenza per chi intenda raggiungere tutte le belle cale del Golfo di Orosei.
Innumerevoli sono i laboratori artigiani specializzati nelle differenti tecniche lavorative dei tappeti, della ceramica, della pelle, della filigrana, dei coltelli e del legno.
Dorgali e Cala Gonone sono inoltre fonte di tanti spunti culturali considerati i molteplici siti archeologici presenti nell'area. E difatti sono ben due i musei: il "Museo civico archeologico" ed il Museo dedicato a Salvatore Fancello, giovane ceramista deceduto durante la seconda guerra mondiale.
Per chi si reca da Dorgali a Cala Gonone si apre un meraviglioso spettacolo quando si supera la galleria di ingresso alla baia: pochi istanti e dal solitario paesaggio dei monti si passa all'azzurro paesaggio marino.
Il Comune di Irgoli
Abitanti
2280
Altitudine
10/60m (slm)
Tel. Comune
0784-97401
Sito Ufficiale
www.comune.irgoli.nu.it




Irgoli fa parte della c.d. Bassa Baronia. Situato nella valle del fiume Cedrino è protetto a Nord dal Monte Senes, una montagna di natura granitica in grado di offrire forti emozioni agli amanti della natura. Suggestivi sono infatti i paesaggi offerti dalla antica copertura scistosa e dalle folte foreste di lecci secolari protette nelle località di "Su Padente" e "Talachè". Di particolare interesse poi la località di "Norghio", conosciuta soprattutto per per le sue fonti che ancora oggi soddisfano la maggior parte del fabbisogno di acqua potabile di Irgoli ma anche dei vicini centri abitati. Irgoli è ancora oggi un paese ad economia prevalentemente agro-pastorale che sta comunque conoscendo negli ultimi anni una fiorente attività turistica con la conseguente valorizzazione delle risorse e dei prodotti tipici locali : Pane Carasau, Salumi,Vini rossi. Il paese che nell' età Medievale appartenne alla curatoria di Galtellì e di Orosei, ha conosciuto la dominazione pisana prima e quella aragonese poi. Da non dimenticare poi "Sa conca e mortu" la più pittoresca fra le "Domus de Jana" della zona (ossia quelle grotte scavate dall'uomo durante l'età della pietra e utilizzate come luoghi di sepoltura) che riproduce la forma del teschio umano.
Il Comune di Orosei
Abitanti
5441
Altitudine
20m (slm)
Tel. Comune
0784-996900
Sito Ufficiale
n.d.




Orosei si trova sulla costa orientale della Sardegna, nella piana alluvionale formata dalla foce del fiume Cedrino. Il paese venne costruito nei pressi della stazione romana di Fanum Carisi e, nel Medioevo, fu un'importante centro del Giudicato di Gallura, tanto da divenire capoluogo della curatoria di Galtellì. Nel XIV sec. passò nelle mani dei giudici di Arborea e venne coinvolto nella guerra contro gli aragonesi, mentre nel XVI sec. conobbe un lungo periodo di decadenza a causa delle continue invasioni barbariche. Oggi, invece, questa zona è un noto luogo di villeggiatura. Nei pressi del centro storico del paese c'è la bella chiesa di Sant'Antonio Abate, ricostruita tra il XIV e il XV sec., all'interno della quale si trova una statua lignea di Sant'Antonio risalente al Quattrocento mentre nel cortile si erge un'antica torre pisana. Lungo la riva sinistra del fiume Cedrino c'è la chiesetta di Santa Maria del Mare (XIII sec.), presso la quale ogni anno si svolge una processione di barche lungo il fiume. A nordest di Orosei si trova uno dei più importanti santuari in Sardegna: quello della Madonna del Rimedio, che vanta un gran numero di fedeli.
Non lontano dal paese ci sono gli stagni di Sa Curcurica, ricco di piante palustri, e, verso sud, Su Petrosu, che ospita un'interessante avifauna.
Il Comune di Baunei
Abitanti
3885

Altitudine
480m (slm)

Tel. Comune
0782/610823
0782/610923
Sito Ufficiale
www.comunebaunei.it





L'abitato di Baunei sorge su un costone calcareo attraversato dalla S.S. 125 (c.d. Orientale Sarda). Ad otto km circa si trova, la frazione marittima di Santa Maria Navarrese. Dai suoi 480 metri di altitudine, Baunei guarda alla regione denominata Ogliastra e di cui costituisce il confine settentrionale. Il territorio è solcato da profonde valli (cc.dd. codule) che sfociano a mare dando vita ad un paesaggio connotato da rupi, falesie, doline e che rimane la più selvaggia e incontaminata zona costiera italiana.
"Come poeticamente suggerisce un narratore contemporaneo, i baunesi sono passati leggeri sulla loro terra, ed oggi proprio quella leggerezza è la loro forza: una coscienza istintiva che ha consentito di mantenere integri 40 chilometri di costa e un retroterra unico: un connubio irripetibile di paesaggi dipinti di blu e di verde, una magica simbiosi che unisce il mare alla montagna..." (tratto da BAUNEI SELVAGGIA di Alan Batzella, Punto di Fuga Editore)